Pompa di calore Aermec e Superbonus 110%

30 Novembre 2021 | Impianti di climatizzazione, Impianti di riscaldamento, News, Normativa e incentivi

Se stai riqualificando il tuo immobile sai che installando una pompa di calore Aermec in sostituzione di quella vecchia, puoi avere accesso alle detrazioni fiscali previste dal Superbonus 110? Per poterne usufruire bisogna però rispettare alcuni requisiti fondamentali. Vediamo di capire quali. 

Come funziona il bonus per le pompe di calore e chi può usufruirne?

Con il Decreto “Rilancio” del 19 maggio 2020 è possibile ottenere importanti agevolazioni fiscali per interventi specifici di efficienza energetica. Tra questi è compresa la sostituzione di generatori di calore esistenti con pompe di calore più efficienti. L’agevolazione non si applica alle nuove costruzioni o comunque in quelle abitazioni in cui non è presente un impianto di riscaldamento. 

La detrazione fiscale viene ripartita tra gli aventi diritto in 5 quote annuali di pari importo, per la spesa sostenuta entro il 31 dicembre 2021, e in 4 quote annuali di pari importo per le spese effettuate nell’anno 2022.

Il beneficiario può decidere di esercitare l’opzione dello sconto in fattura: l’impresa o le imprese che hanno effettuato i lavori applicano uno sconto fino al 100% del valore della fattura e il cittadino effettua così i lavori senza alcun esborso monetario. 

L’impresa si vedrà in questo modo riconosciuto un credito d’imposta pari al 110% dell’ammontare dello sconto applicato, da utilizzare sempre in quote annuali di pari importo cinque (o in quattro per le spese sostenute nel 2022).

Vediamo nel dettaglio quali sono i requisiti e i campi di applicazione per accedere al Superbonus. 

 

Requisiti per il Superbonus 110% 

Per beneficiare delle detrazioni fiscali previste dal Superbonus 110% è necessario prima di tutto essere in possesso di questi due fondamentali requisiti: 

  • essere persone fisiche (non aziende) che vivono in edifici plurifamiliari, unifamiliari o in parti comuni di edifici condominiali; 
  • l’intervento di riqualificazione deve essere finalizzato al miglioramento di almeno due classi energetiche o al raggiungimento della classe energetica massima. Questo miglioramento deve poi essere dimostrato con un’attestazione di prestazione energetica (APE) da realizzare sia prima che dopo gli interventi, da allegare all’asseverazione redatta da un tecnico abilitato e da inviare all’ENEA.

Per quanto concerne i campi di applicazione all’interno degli interventi trainanti, è possibile beneficiare delle agevolazioni se i lavori di riqualificazione prevedono:  

  1. interventi di isolamento termico (ad esempio il cappotto termico);
  2. sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale (come la sostituzione del generatore di calore esistente con un pompa di calore). 

Importante è controllare sempre quali pompe di calore siano più idonee nell’ambito di interventi di riqualificazione. Per questo affidatevi sempre a tecnici qualificati. 

 

Massimali di spesa per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale

Come per tutti gli altri bonus, anche il Superbonus 110% presenta dei massimali di spesa per la sostituzione dell’impianto di riscaldamento, così suddivisi: 

  • € 30,000 per gli edifici residenziali unifamiliari o per le unità immobiliari residenziali site all’interno di edifici plurifamiliari;
  • € 20,000 moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio, per gli edifici composti fino a otto unità immobiliari;
  • € 15,000 moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio, per gli edifici composti da più di otto unità immobiliari.

 

Perché scegliere le pompe di calore Aermec? 

Sul mercato esistono varie tipologie di pompe di calore a seconda della modalità di estrazione del calore da fonti energetiche esterne naturali (acqua, aria, suolo). Sono tutte ammissibili al Superbonus purché rispettino alcuni specifici requisiti di legge (allegato F del Decreto Requisiti, 6/08/20). 

Tra le più affidabili e all’avanguardia segnaliamo i prodotti di Aermec, leader mondiale nel settore della climatizzazione che offre un’ampia gamma di soluzioni sia per il residenziale che per il terziario che per l’industria. Le pompe di calore Aermec permettono di raggiungere il comfort desiderato con il massimo risparmio energetico.

Aermec, infatti, è un’azienda innovativa i cui prodotti rispettano l’ambiente e soddisfano le richieste più avanzate del mercato. Le loro pompe di calore sono sviluppate attraverso un know-how tecnologico altamente avanzato, frutto di una costante ricerca per il raggiungimento di un’integrazione sempre maggiore con energie rinnovabili e una maggiore efficienza. 

I prodotti Aermec inoltre seguono un rigido iter di collaudo e di prove anche in condizioni ambientali estreme (da -15°C a +55°C). Aermec vanta infatti la camera di collaudo più grande in Europa, ma anche strutture interne di Ricerca e Sviluppo e importanti collaborazioni con università e istituiti di ricerca. Tutto questo garantisce ai clienti prodotti performanti, efficienti, più puliti e affidabili nel tempo. 

Se desideri cambiare il tuo impianto di climatizzazione e utilizzare le agevolazioni del Superbonus, da Sester trovi i migliori marchi, come Aermec, per pensare impianti efficienti e confortevoli. Per ulteriori informazioni e richieste siamo a tua disposizione: contattaci!